Maestra picchiava e umiliava i suoi alunni

Una maestra di 52 anni che lavorava in una scuola elementare di Andria è stata arrestata dalla polizia con l’accusa di maltrattamenti aggravati. Nelle classi dove ‘insegnava’ avveniva quotidianamente di tutto: intimidazioni, umiliazioni, insulti, urla, botte, schiaffi, libri lanciati sui bambini. “Ti prendo a schiaffi”, “Non fiatate che vi ammazzo”, “Giuro che ti pesto di mazzate”, erano le minacce abitualmente utilizzate dalla maestra contro i bambini terrorizzati, in modo particolare quelli più distratti o con difficoltà di apprendimento, secondo quanto dichiarato dalla polizia.

Da non perdere