Lo straziante canto funebre della vedova a Emmanuel

Nel video il commovente e straziante canto della moglie del nigeriano ucciso a Fermo da un estremista di destra che aveva offeso la coppia con insulti razzisti. La ventiquattrenne Chinyery ha voluto essere presente alla veglia funebre in onore del marito assassinato, organizzata nel prato di fronte al seminario diocesano che li ospitava. I due infatti erano profughi provenienti dalla Nigeria, che erano scampati agli attacchi di Boko Haram (a Emmanuel avevano in realtà ucciso la figlioletta di due anni). La giovane donna, che ha raccontato la sua odissea percorsa insieme al marito in fuga dalla Nigeria e dalla Libia, canta con la voce rotta dalla tristezza e dalla disperazione e dedica poche parole al suo Emmanuel che non c’è più a farle compagnia, e prega dio, “Dio dove sei” , chiedendo di morire anche lei per poter stare insieme al suo amore.

Da non perdere