L'Europa post Brexit riparte da Ventotene

Matteo Renzi ha incontrato Angela Merkel e Francois Hollande a Ventotene, nel comune dove Altiero Spinelli fondò l’idea di un insieme di Stati federali. L’antifascista scrisse insieme a Giuseppe Di Vittorio e Ernesto Rossi il documento: ‘Per un’Europa libera e unita’ poi divenuto noto come ‘Manifesto di Ventotene’.“Molti hanno pensato che dopo la Brexit che l’Ue fosse finita. Non è così: abbiamo voglia di scrivere il futuro”, ha detto il premier Matteo Renzi a bordo della Garibaldi a Ventotene. “Abbiamo voglia di scrivere una pagina di futuro” e per questo lavoreremo per una “maggiore integrazione” nel settore della Difesa e dell’intelligence. “Ma anche di questioni economiche”, di “misure forti per la crescita e investimenti di qualità”, ha aggiunto il Presidente del Consiglio. Tra i temi di cui ‘il triunvirato’ ha discusso oltre alla sicurezza e alla difesa, anche crescita e investimenti, lavoro e giovani. Sul tavolo dell’incontro anche il rapporto tra migrazione e terrorismo. Tra gli argomenti principali del dibattito intercorso: la garanzia giovani, il servizio civile europeo in vista del vertice di Bratislava, ma anche gli investimenti nel digitale e nella ricerca.

Da non perdere