Legale di Riina: 'Napolitano ha detto che non conosce i fatti'

Il legale di Totò Riina ha dichiarato che, in merito alla presunta trattativa Stato-mafia, il Capo dello Stato Giorgio Napolitano non sarebbe a conoscenza di fatti relativi alla questione. Si è svolta ieri, 28 ottobre 2014, la deposizione del Presidente della Repubblica. I giudici hanno sentito Napolitano, il quale si è dimostrato molto collaborativo nel riferire ciò che sapeva. Alcune domande non sono state ammesse dalla Corte, ma Napolitano ha insistito sul fatto che si dovesse giungere ad una verità. Il Capo dello Stato ha detto di non essere a conoscenza di nessun presunto accordo fra i vertici dello Stato e gli esponenti di Cosa Nostra, specialmente riguardo ai fatti risalenti all’epoca delle stragi. Inoltre il Capo dello Stato ha voluto specificare di non essere stato a conoscenza di nessun eventuale attentato che la mafia avesse intenzione di perpetrare ai suoi danni.

Da non perdere