Le proteste pro Stamina a Roma

I manifestanti pro Stamina hanno portato avanti una nuova protesta a Roma, davanti a palazzo Chigi. Alcuni hanno mostrato una maglietta con la scritta “Curarmi non è un reato”, riportata anche su uno striscione. Le loro intenzioni erano ferme, perché hanno chiesto un decreto che sblocchi la possibilità di accedere al metodo terapeutico ideato da Davide Vannoni. I malati e le associazioni hanno insistito nel chiedere a gran voce al Governo un provvedimento di questo tipo, dichiarando che non si sarebbero mossi dalle loro posizioni di protesta. Un gruppo di 10 o 15 persone, fra cui dei malati in sedia a rotelle, ha bloccato il traffico cittadino, nel centro della capitale. I malati e i familiari hanno ricordato che nessuno al Ministero della Salute ha visto delle cartelle cliniche, che conterrebbero delle prove evidenti dell’efficacia del metodo Stamina.

Da non perdere