Landini: Pronti a lottare contro Jobs act

Maurizio Landini, segretario della Fiom, dal palco della manifestazione organizzata a Roma dal sindacato si dice pronto a contrastare il Jobs Act voluto dal governo: ”Non c’è bisogno di andare fuori dall’Italia per trovare persone che pur di lavorare sono costrette a lavorare per 3-4 euro l’ora. Non c’è oggi il sistema degli appalti che riguarda impresa pubblica, privata e servizi. E’ ora di dire basta a questa guerra tra poveri e dobbiamo essere noi a mettere in campo una proposta, una rivendicazione, nei luoghi di lavoro e della politica che ridia un senso di dignità”, e poi ”Noi vogliamo contrastare il Jobs act, sia sul piano contrattuale nelle aziende, che sul piano legale e legislativo. Non escludendo nessun tipo di intervento e mettendo in campo un’azione generale

Da non perdere