La vittoria di Renzi

Le Elezioni Europee 2014, nel momento in cui si hanno i risultati definitivi delle consultazioni elettorali, mettono in evidenza il fatto che Matteo Renzi ha trionfato su Beppe Grillo. E’ netta, infatti, la vittoria del Partito Democratico, che ha superato non di poco il Movimento 5 Stelle. La percentuale del 40,8% fa riflettere sulle tendenze politiche degli ultimi tempi in Italia e dimostra che il partito di Renzi potrebbe risultare vincitore anche alle politiche con l’Italicum. Il PD è riuscito a diventare il primo partito del settore socialdemocratico europeo. Un vero e proprio record, se consideriamo che con questi numeri il partito è riuscito a battere anche i numeri elevati raggiunti nel 2008 da Walter Veltroni. Risultati non molto positivi per il Movimento 5 Stelle, il cui slogan “vinciamonoi” è stato presto trasformato su Twitter in “vinciamopoi”. Per quanto riguarda gli altri partiti in corsa alle Europee, bisogna considerare che Lega Nord, NCDUDC e la lista Tsipras sono riusciti a superare la soglia di sbarramento del 4%. Nulla di fatto per Fratelli d’Italia e per Scelta Europea.

Da non perdere