La storia del pandoro

Pubblicato da Redazione NanoPress Lunedì 3 dicembre 2018

Il pandoro è il dolce tipico natalizio più diffuso in Italia insieme al panettone. Le sue origini sono antichissime e risalirebbero addirittura all’antica Roma: Plinio il Vecchio parla infatti di un pane preparato con burro, farina e olio. La ricetta “moderna” risale però all’800, come derivazione del dolce veronese nadalin. Mentre il nome deriva dal “pan de oro” veneziano, un dolce conico decorato con sottili foglie d’oro zecchino molto diffuso tra i ricchi che frequentavano la corte dei Dogi.

La forma a stella a 8 punte è invece stata brevettata da Domenico Melegatti, fondatore dell’omonima azienda, nel 1894. Il pandoro si prepara con burro, farina, uova, zucchero e lievito, e il procedimento è molto lungo. Di solito viene venduto con una bustina di zucchero a velo da aggiungere al momento, ma non mancano le versioni farcite per i più golosi.

Foto: Shutterstock.com