La riforma della scuola in Parlamento

La riforma della scuola, con il suo ddl apposito, è arrivata alla Camera. Inizierà la discussione e poi si passerà alla votazione definitiva, che dovrebbe essere tenuta il 20 maggio. Ad annunciare il passaggio del ddl dalla commissione in aula è stato il ministro Stefania Giannini con un tweet. Restano comunque ancora molti nodi da sciogliere sulla proposta di legge, soprattutto per quanto riguarda le sorti dei precari e i superpoteri dati in mano ai dirigenti scolastici, che, secondo quanto indica il testo, avrebbero la possibilità di scegliere la loro “squadra” di insegnanti. Nel frattempo Renzi ha presentato con un video i punti fondamentali della riforma della scuola e uno strafalcione è stato oggetto di molte critiche: il Premier ha scritto “cultura umanista” e non “cultura umanistica”.

Da non perdere