La Giunta Maroni dice SI. La ''legge anti burqa'' ora parla Lombardo

Con l’arrivo di gennaio 2016,sarà vietato a chiunque presentarsi in un ufficio regionale della Lombardia, o anche in ospedale, indossando un burqa o un niqab, abiti tradizionali indossati da alcune donne musulmane. La giunta di centrodestra guidata da Roberto Maroni della Lega Nord, ha approvato alcune modifiche al regolamento per l’accesso agli edifici di propria competenza, che ”recepiscono di fatto la legge nazionale che già vieta di girare con il volto coperto nei luoghi pubblici”. L’assessore leghista alla Sicurezza, Simona Bordonali, ha detto che le strutture sono tenute ad adeguarsi entro il 31 dicembre: ”Sono vietati burqa, niqab, così come passamontagna e caschi integrali”. Cosa ne pensa la gente comune di questa nuova norma? Ecco alcune delle risposte raccolte per le strade di Milano.

Da non perdere