La conferenza stampa di fine anno del Premier

Nel suo discorso di fine anno, il Premier Enrico Letta ha definito il 2013 l’anno della svolta. Secondo il suo parere, l’anno che sta per trascorrere ha visto approdare sulla scena politica italiana dei politici nuovi, come da tempo non era successo. Fra questi, ci sarebbe anche Matteo Renzi, con il quale i rapporti non sarebbero tesi. Secondo il Presidente del Consiglio, lavorare con Renzi rappresenta un’intesa possibile, che andrebbe intensificata. Il Governo, da parte propria, sembra avere, a parere di Enrico Letta, tutte le carte in regola per riuscire a tagliare le tasse sul lavoro, mediante una serie di risorse che derivano dalla lotta all’evasione fiscale e dalla spending review. Letta si è occupato anche del tema riguardante l’amnistia e l’indulto e ritiene che l’esecutivo, da questo punto di vista, abbia fatto tutto il possibile. Dei segnali importanti il Governo ha voluto darli, secondo il Premier, anche su altre questioni, in primo luogo l’emergenza migranti.

Da non perdere