Kenya: arrestato uno dei rapitori di Silvia Romano

Pubblicato da Redazione NanoPress Giovedì 13 dicembre 2018

Un altro arresto, questa volta di rilievo, nelle operazioni che le forze dell’ordine kenyane stanno conducendo nella boscaglia per liberare Silvia Costanza Romano, la volontaria milanese rapita il mese scorso in Kenya. A finire in manette è stato uno dei 3 ricercati per avere compiuto il sequestro, ma il riserbo degli inquirenti non consente di capire quanto questo sviluppo avvicini l’auspicata liberazione della 23enne italiana.

L’arrestato è Ibrahim Adan Odar ed è stato catturato a Bangali, a circa 250 km dal villaggio di Chakama, dove la ragazza è stata rapita il 20 novembre scorso. L’arresto, come definisce il più diffuso quotidiano kenyano, il Daily Nation, è avvenuto domenica sera. La polizia ha precisato che l’uomo aveva con sé un kalashnikov e due caricatori con circa cento munizioni. Molti altri dettagli dell’arresto non vengono rivelati dichiaratamente per non compromettere le indagini in corso. E non è chiaro nemmeno se la taglia da un milione di scellini kenyani, poco più di 8.500€, abbia contribuito a far rintracciare Ibrahim.