Kamikaze Isis in moschea sciita in Arabia Saudita

Lo Stato Islamico ha rivendicato l’attentato kamikaze in una moschea sciita del villaggio di al-Qadeeh, nell’est dell’Arabia Saudita, dove sono stati registrati almeno 21 morti. Lo ha riferito il ministero della Salute saudita, aggiungendo che i feriti sono oltre 90. L’attacco, uno dei più sanguinosi avvenuti negli ultimi anni in Arabia Saudita, è avvenuto durante le preghiere del venerdì, mentre all’interno della moschea si trovavano più di 150 fedeli.

Da non perdere