Julianne Moore: 'Hollywood non è tutta rose e fiori'

Julianne Moore denuncia i gravi problemi dell’industria cinematografica americana. In un’intervista a Marie Claire, l’attrice cinquantacinquenne spiega che il mondo del cinema non è tutto rose e fiori, anche se non dipende (solo) da età e sesso: ‘È molto difficile trovare delle parti, non importa se sei uomo o donna o quanti anni tu abbia: l’industria del cinema non è fatta per trovare buone parti ad attori e attrici, ma creare film che facciano un sacco di soldi‘. Per quanto riguarda invece i red carpet, Moore – vincitrice dell’Oscar nel 2015 come miglior attrice per Still Alice – si dice poco infastidita dalle domande: ‘Non alzo la gonna e non mostro ai giornalisti le mie scarpe, ma non mi dà fastidio rivelare cosa indosso: d’altronde, gli Oscar sono eccitanti per noi e sono importanti per il mondo del cinema, ma la gente a casa li guarda con l’intenzione di divertirsi‘.

Da non perdere