Isis: chi sono i foreign fighters europei

Dall’inizio della guerra in Siria nel 2011, sono più di 4mila le persone con cittadinanza europea che sono partite per la Siria e in Iraq e che sono state pronte a combattere per il Califfato. Di queste, circa il 30% è tornato a casa mentre il 14% è stato dichiarato morto. La maggior parte dei combattenti per l’Isis (2.838 persone) proviene da quattro nazioni in Europa: Belgio, Francia, Germania e Inghilterra. Il numero più alto appartiene al Belgio. Il 17% è di sesso femminile. Gli investigatori, però, non sono ancora stati in grado di tracciare un profilo esatto del combattente occidentale.

Da non perdere