Iraq, bombardate postazioni dello Stato Islamico

In Iraq la situazione per i cristiani diventa sempre più difficile. Sono 100.000 coloro che hanno dovuto abbandonare le loro città nella zona Nord del Paese, che sono state conquistate dai jihadisti. Anche il Papa è intervenuto sulla questione, facendo un appello per quello che sembra un vero e proprio dramma umano. La Francia ha chiesto l’intervento del Consiglio per la Sicurezza Onu e le violenze nel Paese hanno mobilitato la comunità internazionale. Nel frattempo sono intervenuti gli Stati Uniti, che hanno sferrato un attacco a delle postazioni dello Stato Islamico. Gli aerei militari statunitensi hanno bombardato alcune postazioni, specialmente nella parte Nord Est dell’Iraq. L’attacco era stato annunciato dallo stesso Presidente Barack Obama, che ha spiegato come l’obiettivo sia quello di aiutare le minoranze religiose.

Da non perdere