Insegnante musulmana spiega come picchiare le mogli

Pubblicato da Redazione NanoPress Venerdì 14 aprile 2017

Nel filmato postato su Facebook dal gruppo islamico radicale australiano Hizb ut-Tahrir, un’insegnante musulmana di Sydney e la sua ospite, entrambe velate, giustificano le violenze domestiche definendole “atti simbolici”. Ad un certo punto le due donne affermano che un uomo ha il diritto di picchiare sua moglie se gli disobbedisce, e che la moglie deve accettare la punizione come una “benedizione”. Ridendo, poi, spiegano anche come percuotere correttamente le donne, utilizzando un bastone chiamato “sivaak” oppure un pezzo di stoffa arrotolato. Un metodo che servirebbe per garantire l’armonia di coppia. Ovviamente il video ha scatenato molte polemiche sui social e tra la gente comune.