In moto oltre i limiti di velocità con guida spericolata

La vanità può costare caro come nel caso di questo spericolato motociclista che ha indossato una telecamera mentre guidava al limite del lecito tra le auto per potersi poi rivedersi a casa. Ma nel video si vede chiaramente anche il contachilometri, che l’ha incastrato. Perché? 

La polizia ha avuto la prova del fatto che avesse superato abbondantemente i limiti di velocità previsti, fino a 150 miglia all’ora in strade del Sussex, in Inghilterra. Così è stato arrestato e condannato a due anni per guida pericolosa. La Polizia ha difatti sequestrato all’uomo la micro scheda della camera montata sul casco dopo averlo fermato e, successivamente, visionato gli oltre 150 videoclip presenti nella memoria. Sorpassi vietati con invasione della corsia opposta, diverse manovre pericolose, superamento costante dei limiti di velocità, con picchi di 140 km/h in tratti da 48 km/h e, non da ultimo, una velocità massima raggiunta e filmata di ben 240 km/h, chiaramente ben al di sopra di qualsiasi limite stradale.

Da non perdere