Il Nepal dopo 6 mesi dal terremoto

Il Nepal a sei mesi dal terremoto del 25 aprile fa i conti con le connseguenze del terribile sisma. 1 milione di bambini è ancora senza scuola e la situazione risulta essere ancora critica. Le Ong sono riuscite ad aiutare 280mila persone ma in 400mila vivono ancora in rifugi inadeguati all’inverno che si sta avvicinando. Come se non bastasse, denuncia Save the Children, sono circa un milione i bambini rimasti senza scuole permanenti e 200mila quelli che per tornare a studiare hanno bisogno di un sostegno.Le aule provvisorie in cui vengono offerte lezioni ad almeno 250mila bambini risultano essere Inadeguate a sopportare le basse temperature. Un problema che, secondo l’organizzazione, deve essere riportato all’attenzione mondiale e che va fronteggiato al più presto.

Da non perdere