Il discorso del ‘rambo’ dissidente in Venezuela

Pubblicato da Redazione NanoPress Giovedì 29 giugno 2017

Videomessaggio di Oscar Perez pubblicato dopo essere scappato, in cui rivendica l’attacco alla Corte Suprema in Venezuela. Vestito in uniforme e circondato da uomini armati col capo coperto, il militare ha detto di essere un patriota che vuole opporsi alla ‘tirannia’ del governo Maduro, e infatti ne ha chiesto le dimissioni. “Siamo una coalizione di impiegati, poliziotti e civili che cercano un equilibrio e che sono contro questo governo criminale”, ha detto Perez nel suo video. “Non apparteniamo ad alcun partito o ideologia politica. Siamo nazionalisti e patrioti”. La nostra “battaglia”, ha continuato, “non è contro le forze di sicurezza” ma “contro l’impunità di questo governo. E’ contro la tirannia”. Non è chiaro se il gruppo sia sostenuto da qualche forza politica o militare. Perez, fino a poco tempo fa, lavorava per l’ex ministro della Giustizia, Miguel Rodriguez Torres.