Il boss Palazzolo estradato in Italia

E’ giunto questa mattina presso lo scalo di Milano-Malpensa, proveniente dalla Thailandia, Vito Roberto Palazzolo, ricercato in campo internazionale dai primi anni ’90 per il reato di concorso in associazione a delinquere. Palazzolo, meglio conosciuto come il tesoriere del Boss Riina, all’arrivo all’aeroporto di Malpensa, è stato preso in consegna dai capi delle sezioni Catturandi della squadra mobile e del nucleo investigativo dei carabinieri di Palermo, Gianfranco Minissale e Pietro Calamusa. Successivamente è stato accompagnato nel carcere di Opera. Adesso, il finanziere siciliano rischia il 41 bis, perché è ritenuto dalla Procura di Palermo uno dei depositari dei segreti di Cosa nostra, sui grandi patrimoni mai sequestrati e sulle relazioni dei boss con uomini delle istituzioni.

Da non perdere