Huawei: arrestata la direttrice e figlia del fondatore per spionaggio

Continua a leggere

E’ stata arrestata in Canada su richieste degli Stati Uniti la direttrice finanziaria di Huawei Meng Wanzhou, figlia del fondatore della società ora rischia l’estradizione negli Stati Uniti dove è in corso un’indagine per accertare se il colosso cinese di telefonia abbia violato le sanzioni Usa contro l’Iran.
Gli States hanno anche invitato gli alleati a evitare di utilizzare Huawei per le telecomunicazioni. Secondo il governa USA Huawei avrebbe violato i controlli commerciali americani in Paesi come Cuba, Iran, Sudan e Siria. L’ambasciata cinese ha chiesto la liberazione della donna, sostenendo che è in corso una violazione dei diritti umani.
In Italia la presenza del colosso cinese desta preoccupazione e della vicenda si sta occupando il Copasir. Si temono infatti atti di spionaggio attraverso i mezzi della compagnia di telecomunicazioni.

Continua a leggere

Continua a leggere

Da non perdere