Grillo volta la faccia a Renzi

E’ andato Beppe Grillo di persona all’incontro con il premier incaricato Matteo Renzi per le consultazioni prima di presentarsi alle camere per chiedere la fiducia al nuovo governo. Il leadre del Movimento 5 Stelle ha ribadito il suo rifiuto di appoggiare l’esecutivo che il segretario del Partito Democratico sta cercando di formare in seguito alle dimissioni di Enrico Letta da Presidente del Consiglio. Il dibattito fra il rottamatore e il comico è stato parecchio acceso e non se le sono mandate a dire.Nonostante la chiusura del Movimento 5 Stelle sia risultata totole, Matteo Renzi ha annuciato la presenza dei presupposti per la formazione del nuovo governo, che intende comunque arrivare fino alla fine della legislatura nel 2018. Quello che è già stato soprannominato il “Renzi 1” può, infatti, contare sull’appoggio, oltre che del PD, del Nuovo Centro-Destra capitanato da Angelino Alfano, di Scelta Civica e non si esclude perfino il voto di fiducia da parte di alcuni esponenti di Forza Italia di Silvio Berlusconi.

Da non perdere