Giappone, spot di scuse dei produttori di gelato

I dirigenti e i dipendenti di una ditta giapponese che produce gelati e ghiaccioli hanno deciso di pubblicare un video online in cui chiedono scusa ai consumatori per un aumento di pochi centesimi del prezzo di un loro prodotto. Il prezzo del ghiacciolo Akagi Nyugyo era rimasto fermo da 25 anni a 60 yen. Ora il ghiacciolo costa 70 yen ossia 0.56 centesimi di euro. La ditta Akagi Nyugyo non è nuova a imprese di questo tipo: già nel 1991, quando ci fu un altro aumento nel prezzo, l’azienda giapponese comprò lo spazio su una pagina di un quotidiano per scusarsi con i consumatori.

Da non perdere