Fattura elettronica: 4 modi per inviarla al Sistema di Interscambio (SdI)

Pubblicato da Redazione NanoPress Lunedì 19 novembre 2018

Le regole più ferree in materia di fatturazione elettronica riguardano l’invio della fattura che, se non viene fatto correttamente, risulterà “non emessa”.
Dopo aver compilato la fattura elettronica grazie ai programmi messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, il file XML deve essere trasmesso al Sistema di Interscambio.
Per una corretta fatturazione è obbligatorio che il documento sia contenuto in un file XML, questo formato infatti permette di semplificare il processo di contabilizzazione e di ridurre al minimo il rischio di errori nell’acquisizione manuale dei dati delle fatture.
Una volta creato il file, la fattura deve essere inviata tramite Sistema di Interscambio, detto SdI, che permette di verificare che la fattura sia a norma e che i dati siano corretti. Una volta approvata la fattura, il sistema la invia al destinatario comunicando a chi l’ha emessa la “ricevuta di recapito” con data e ora di consegna del documento.
Dal 1 gennaio 2019 la fattura elettronica diventa obbligatoria per tutti e, per evitare errori, è importante conoscere le 4 modalità attraverso cui la propria fattura può essere inviata al Sistema di Interscambio senza errori. Vediamo come funziona.
Fonte foto: Shutterstock.com