Facebook contro Cambridge Analytica: ‘nessun furto dati’

Pubblicato da Redazione NanoPress Lunedì 19 marzo 2018

Cambridge Analytica è accusata di aver utilizzato illegalmente, o violando le policy di Facebook, i dati di circa 50 milioni di utenti per ”controllare” le campagne elettorali più importanti degli ultimi tempi: la pro Brexit e l’elezione di Donald Trump. Facebook, a quanto riportano i media statunitensi, ha svolto delle indagini interne per stabilire se qualcuno dei suoi dipendenti fosse al corrente dell’attività di Cambridge Analytica. Sotto indagine ci sarebbe Joseph Chancellor, ricercatore di psicologia sociale assunto dal colosso di Mark Zuckerberg, già venuto in possesso – come spiega il Sole24ore – di dati degli utenti nella veste di direttore della Global science research (un’azienda che aveva ottenuto informazioni dai vari profili attraverso quiz sulla personalità).