Elena Ceste: ritrovato il corpo e indagato il marito

Nuovi sviluppi nel giallo di Elena Ceste. E’ indagato Michele Buoninconti, il marito della donna scomparsa dalla sua casa di Costigliole d’Asti nove mesi fa e trovata morta sabato scorso. L’atto è stato notificato all’uomo dai carabinieri di Asti, che svolgono l’indagine coordinati dalla procura locale. Il marito di elena Ceste aveva rilasciato nei mesi scorsi diverse dichiarazioni a programmi televisivi, fra cui una a ‘Chi l’ha visto?’, in cui sosteneva di essere disperato per la scomparsa della moglie e, proprio negli ultimi giorni, aveva dichiarato di sperare che il corpo ritrovato non fosse quello del moglie. A nove mesi dalla scomparsa, il corpo in avanzato stato di decomposizione è stato ritrovato il 18 ottobre scorso in un fossato tra il fiume Tanaro e la ferrovia nella campagne astigiane durante la pulizia di un canale di scolo a meno di due chilometri dall’abitazione della donna. La conferma arriva cinque giorni dopo dall’esame del Dna: si tratta del cadavere di Elena. E poi l’avviso di garanzia per il marito di Elena.

Da non perdere