Egitto, Morsi condannato a morte

Condanna a morte per l’ex presidente egiziano Mohammed Morsi, deposto con il colpo di Stato militare del 3 luglio 2013. Il verdetto emesso dalla corte si riferisce al caso di evasione da una prigione durante la rivoluzione del 2011 che portò alla caduta di Hosni Mubarak. Secondo fonti locali, la sentenza sarà ora rimessa al muftí, massima autorità religiosa del Paese, che emetterà un verdetto non vincolante prima che il tribunale pronunci la sentenza definitiva il prossimo 2 giugno

Da non perdere