E Rizzetto non vide il premier

Walter Rizzetto, ex Movimento Cinque Stelle, è stato contestato, aggredito, e quasi portato a uno scontro corpo a corpo da un gruppo di attivisti pentastellati. Il deputato Walter Rizzetto si stava recando nella sede del Pd per incontrare il premier Matteo Renzi nel corso delle consultazioni in vista del voto per il Quirinale. In pochi attimi concitati, quelli del Movimento Cinque Stelle sono arrivati a urlare “venduto” a Rizzetto, sicuramente colpevole, secondo loro, di aver deciso di lasciare il Movimento (insieme ad altri nove parlamentari) proprioalla vigilia del voto per stabilire chi sarà il nuovo Capo dello Stato. Rizzetto è stato dunque costretto a ritirarsi e non ha potuto incontrare il presidente del Consiglio. Il deputato è stato poi anche addirittura inseguito dagli attivisti che hanno proseguito a insultarlo.

Da non perdere