Donne deportate in Ghana accusate di essere streghe

In Ghana molte donne sono considerate streghe quindi vengono accusate di essere responsabili delle disgrazie più brutte che accadono nelle comunità, dalle malattie, alle calamità naturali, ad altri eventi strani da spiegare. Famiglie e comunità delle quali fanno parte le isolano e le sottopongono a dolorose sevizie. “Hanno diffuso la voce della mia potenza malefica e la gente mi evitava, tutti avevano paura di me“, racconta una donna emarginata per il resto della sua vita perché accusata di avere poteri magici. Nel solo villaggio di Gnani vivono, ad esempio, 254 streghe 39 stregoni, assieme a 17 bambini e 54 bambine. E’ assurdo che ai nostri giorni in Ghana, cosiderato fra i più solidi paesi del continente e soprannominato la “perla” dell’Africa occidentale, ci possa essere un simile trattamento per le donne.

Da non perdere