Donna si spoglia per protesta in Iran: 'Meglio ribelle che schiava'

Un video di protesta contro l’oppressione delle donne in Iran. Un’attivista femminista iraniana ha scritto sul suo corpo ”Preferisco essere una ribelle che una schiava” e si è fatta filmare per le strade di Teheran per denunciare la condizione in cui si trovano le donne nella Repubblica Islamica. Il video che ha per protagonista Moujan Mohammad Taher è stato poi condiviso sui social network da un’altra attivista, Solmaz Vakilpour, conosciuta per i suoi allestimenti artistici pubblici in cui simula scene di guerra per far riflettere sulle tragedie umane che stanno dietro a conflitti e violenza.

Da non perdere