Dipinge con sangue umano: protesta contro Trump

Si chiama Illma Gore e ha 24 anni l’artista che ha deciso di creare delle opere d’arte con sangue umano, per protestare contro il nuovo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Ha quindi presentato alla galleria d’arte Samuel Freeman di Los Angeles, negli Stati Uniti, un murale per esprimere, attraverso l’arte, la sua opposizione al Presidente USA. La particolarità di questo lavoro è proprio l’utilizzo di sangue umano per dipingere, sangue precedentemente donato da altri artisti che desideravano collaborare alla curiosa iniziativa. La pittura è una rivisitazione della tela di Henry Mosler nella quale veniva rappresentata Betsy Ross, che secondo la leggenda, è stata la creatrice della prima bandiera statunitense.

Da non perdere