Di Francesco saluto romano: dopo il gol al Modena il gesto contestato

Le esultanze sono sempre gesti istintivi, di cuore e passione e a volte appaiono “strani” e poco comprensibile. E’ il caso di Federico Di Francesco, figlio dell’allenatore del Sassuolo Eusebio di Francesco, in forza al Lanciano. La sua esultanza dopo il gol del momentaneo 1-1 contro il Modena ha fatto molto discutere: l’attaccante 21enne infatti, dopo aver segnato, corre verso la curva del Lanciano e dopo aver accennato un saluto militare tende il braccio nello stile classico del saluto romano, quello fascista per intenderci. I dubbi sulle intenzioni del ragazzo non sono chiare ma l’esultanza alla Di Canio è chiaramente sbagliata.

Da non perdere