Delitto Yara, Bossetti condannato: 'Una mazzata'

Non è giusto”. È stata questa la prima reazione che Massimo Bossetti ha avuto con i suoi legali Claudio Salvagni e Paolo Camporini dopo la lettura della sentenza di condanna all’ergastolo per l’omicidio della piccola Yara Gambirasio. Bossetti ha detto che la condanna è stata per lui: ”Una mazzata”, ma i suoi legali hanno subito tenuto a precisare che: ”Non è una sentenza definitiva, è il primo step di una battaglia lunghissima. Certamente faremo ricorso”. ”E’ andata come doveva andare, ma questa è e resta una tragedia per tutti che non ci restituisce nostra figlia”, è invece stato il commento dei genitori di Yara, Maura e Fulvio Gambirasio, che hanno affidato ai loro avvocati la dichiarazioni, dopo aver appreso della condanna all’ergastolo di Massimo Bossetti. I genitori della 13enne scomparsa il 26 novembre 2010 da Brembate di Sopra hanno accolto la sentenza “con la massima serenità, così come con serenità hanno seguito tutta la vicenda“, hanno spiegato l’avvocato Enrico Pelillo e Andrea Pezzotta lasciando il tribunale.

Da non perdere