Dal letame nascono i fiori, dalla crisi la creatività: intervista a Edoardo Winspeare

In grazia di Dio: Edoardo Winspeare racconta la crisi e le opportunità di riscatto che possono venire da essa. Spiega nell’intervista il cineasta pugliese: ‘È la storia di una famiglia che affronta la crisi, anzi approfitta di questa situazione durissima, difficilissima per inventarsi un nuovo tipo di vita‘. E questa nuova prospettiva sull’esistenza nasce dall’intuizione femminile. ‘I personaggi del film‘ prosegue Winspeare, ‘sono tutte donne‘. Lo sfondo della vicenda è quello, amatissimo del Salento. La cornice della pellicola è un ottimo pretesto anche per raccontare il ritorno alla terra e la riscoperta della natura. Questa ritrovata armonia conduce i personaggi a un inizio di felicità. Commenta il regista: ‘Che cos’è la felicità se non stare bene nel posto dove si vive, accanto a una persona che si ama e venire amato da un’altra persona?

Da non perdere