Dacca: atteso il rientro delle salme degli italiani

L’Italia ancora è scossa per la strage avvenuta a Dacca in Bangladesh dove sono morte 20 persone, tra cui 9 italiani: il rientro in Italia delle salme dei connazionali uccisi nell’assalto a un ristorante frequentato anche da occidentali è previsto per la serata di martedì 5 luglio. Come ci si attendeva, ad attenderle ci sarà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, rientrato in anticipo dal suo viaggio in Messico e in Sud America. Le salme dei nove italiani arriveranno a Roma, all’aeroporto di Ciampino. La Farnesina intanto ha avvertito sul rischio di altri “atti ostili” contro nostri connazionali in Bangladesh e ha invitato tutti alla prudenza. L’assalto in cui sono morte 20 persone è cominciato intorno alle 20.45, quando i terroristi sono entrati nel giardino del ristorante urlando “Allah è grande”.

Da non perdere