Coraggio e dolcezza: il ricordo di Felicia Impastato, madre di Peppino

Il 9 maggio 1978 la mafia uccideva a Cinisi Guseppe Impastato, detto Peppino. Non solo ne uccisero il corpo, ma cercarono pure di insozzarne la memoria facendolo passare per un pazzo e per un terrorista. Sua madre Felicia Bartolotta Impastato non ha mai smesso di combattere per trovare la verità. Costituita parte civile al processo contro il capomafia Gaetano Badalamenti, ha speso gli anni della sua vecchiaia per tenere viva la memoria del figlio e per restituirgli giustizia. La sua figura ha conquistato la notorietà anche grazie al film “I cento passi” del regista Marco Tullio Giordana. Anche la Rai ha voluto omaggiare Felicia Bartolotta, con l’omonima fiction a lei dedicata e realizzata da Gianfranco Albano con Lunetta Savino protagonista.Video di Mauro Di Gregorio(Musica: Aria by Kimiko Ishizaka / freemusicarchive.org)

Da non perdere