Cina: nate le prime bambine con DNA geneticamente modificato

Pubblicato da Redazione NanoPress Lunedì 26 novembre 2018

Il genetista cinese He Jiankui ha dichiarato di aver fatto nascere i primi esseri umani geneticamente modificati. Si tratta di due gemelline, Lulu e Nana, che grazie a delle modifiche apportate al loro DNA sarebbero molto più resistenti ad alcune malattie, come l’Hiv da cui il loro padre è affetto. Secondo quanto dichiarato dal medico con un video su Youtube, gli embrioni sarebbero stati trattati con la tecnologia Crispr, che fornisce una sorta di immunità acquisita.

Questa tecnica era stata sperimentata già nel 2015 sempre in Cina, ma le reazioni a livello globale erano state molto forti e il Governo aveva vietato di applicarla alla gravidanza. Manca comunque una conferma da parte di riviste scientifiche di quanto affermato dal Dr.He Jiankui, che si è anche rifiutato di rispondere alle richieste di essere intervistato o fornire maggiori informazioni.

Video: ANSA