Cesare Battisti: Brasile chiede l’arresto ma lui è irreperibile

Pubblicato da Redazione NanoPress Venerdì 14 dicembre 2018

La magistratura brasiliana ha disposto l’arresto di Cesare Battisti, ex membro dei PAC, Proletari Armati per il Comunismo.
Battisti è stato condannato all’ergastolo in via definitiva per quattro omicidi.
Il nuovo ordine d’arresto arriva dal giudice del Supremo tribunale federale (Stf) Luis Fux.
L’Italia chiede da tempo l’estradizione di Battisti affinché sconti l’ergastolo.
Battisti è in Brasile dal 2010 e ha avuto il permesso di rimanere nel Paese dal presidente Luiz Inacio Lula da Silva.
I vicini di casa di Battisti hanno dichiarato ai giornalisti di non averlo più visto dallo scorso novembre.
Il nuovo presidente del Brasile Jair Bolsonaro, che entrerà in carica dall’1 gennaio 2019, ha tempo fa annunciato sui social l’intenzione di restituire Battisti alle autorità italiane.