Catania, aggrediscono migranti egiziani: 3 italiani arrestati

A Catania sono stati aggrediti tre migranti ospiti di un centro di accoglienza. L’episodio è accaduto a Caltagirone dove un gruppo di ragazzi italiani tra i 18 e i 33 anni hanno aggredito a colpi di spranghe e mazze da baseball le tre povere vittime. Uno dei migranti di 16 anni è in gravi condizioni e lotta tra la vita e la morte ricoverato nell’ospedale Garibaldi Nesima in gravissime condizioni. Gli inquirenti sono risaliti agli autori del gesto grazie alle telecamere di video sorveglianza. Si tratta di: Antonio Spitale (18 anni) e dei fratelli Giacomo e Davide Severo di 32 e 33 anni. Una delle vittime ha anche ripreso l’aggressione. Si ricercano anche altre due persone complici del folle gesto. I tre autori del pestaggio sarebbero stati accompagnati in auto da altre due persone e poi aiutati a fuggire a bordo della macchina. Le vittime sono tutte minorenni, una è in fin di vita e ha subito un delicato intervento mentre le altre due dovrebbero guarire in cinque giorni. I tre autori dell’aggressione sono stati fermati con l’accusa di tentato omicidio

Da non perdere