Caso Dj Fabo, la Consulta rinvia al 2019

Pubblicato da Redazione NanoPress Venerdì 26 ottobre 2018

Con una decisione senza precedenti la Corte Costituzionale fissa una data entro la quale il Parlamento dovrà legiferare sul suicidio assistito. A poco più di un anno dalla morte per suicidio assistito di Fabiano Antoniani, meglio conosciuto come Dj Fabo, tetraplegico in seguito ad un incedente d’auto, siamo ad una volta decisiva. La corte fissa un data, il 24 settembre 2019, per la trattazione della questione di legittimità di cui è stata investita. Nel contempo mette un punto fermo e rileva che le norme attuali sul fine vita lasciano prive di adeguate tutele determinate situazioni costituzionalmente meritevoli di protezione e da bilanciare con altri beni costituzionalmente rilevanti. Un vuoto che resterà tale se il parlamento non provvederà. È una decisione storica. I giudici non si sono limitati ad un monito, hanno indicato una data. Cappato entusiasta dichiara che è una grande conquista di Fabiano perché la corte ha riconosciuto le nostre ragioni e ha pronunciato un monito con scadenza.