Carte di credito clonate, 10 arresti in Sicilia

Dieci arresti sono stati eseguiti in Sicilia per un giro internazionale di carte di credito clonate e riciclaggio. E’ stata infatti ricostruita l´esistenza di un´organizzata e strutturata associazione a delinquere che stava dietro al giro di carte clonate, nella maggior parte dei casi intestate a persone ignare di tutto, generalmente residenti all’estero. Si stima che il giro di affari fosse di circa mezzo milione di euro. L’operazione della polizia, denominata “Pospartout“, e’ scattata nelle province di Messina, Palermo e Trapani. Quattro le ordinanze di custodia in carcere, cinque ai domiciliari e un obbligo di dimora a carico di persone accusate di associazione a delinquere finalizzata al traffico di carte clonate e al riciclaggio dei relativi proventi ai danni di correntisti, soprattutto stranieri, mediorientali, cinesi, sudamericani e nordeuropei. Le indagini hanno permesso anche di ricostruire una tentata estorsione, nonché un caso di simulazione di reato. Raggiunta da una misura cautelare pure una funzionaria di banca che avrebbe agevolato il gruppo criminale ‘ripulendo’ il denaro sporco.

Da non perdere