Capotreno aggredito con macete arrestati a Milano 2 sudamericani

La polizia di Stato ha arrestato Jackson Jahir Lopez Trivino, 20enne ecuadoriano irregolare sul territorio e Josè Emilio Rosa Martinez, salvadoregno 19enne, sospettati di essere i responsabili dell’aggressione al ferroviere nella stazione di Villapizzone. I due giovani, che apparterrebbero alle banda di latinos MS13, sono stati arrestati per tentato omicidio, dopo un lungo interrogatorio condotto negli uffici della Squadra Mobile. Sarebbe il 19enne salvadoregno la persona che ha utilizzato il machete nell’aggressione. Lopez Trivino è già noto ai poliziotti in quanto coinvolto con il nome di battaglia di ‘Peligro’ nell’operazione Mareros del 2013 che portò all’arresto di 25 persone, di cui 7 minorenni, per la maggior parte salvadoregni, affiliati alla gang MS13. Sono in corso le indagini per rintracciare altri componenti del gruppo che ha partecipato all’aggressione.

Da non perdere