Bruxelles: evacuazione dei passeggeri in preda al terrore

Bruxelles è sotto attacco terroristico. Durante le prime ore della mattinata di martedì 22 marzo ci sono state prima due violente esplosioni nell’aeroporto di Bruxelles, nell’area imbarchi per gli Usa, che secondo fonti ospedaliere hanno fatto almeno dieci morti e 30 feriti. Poco dopo un’esplosione alla fermata della metropolitana di Maelbek, a pochi passi dalla sede della Commissione europea. Alcuni testimoni avrebbero visto uscire persone insanguinate. Testimoni parlano anche di un’altra esplosione alla Metro Schuman. Tutte le stazioni della metropolitana della città sono state chiuse ed è stata evacuata la stazione centrale. La Commissione europea ha avvertito tutti i suoi dipendenti a restare a casa o all’interno dei loro uffici.

Da non perdere