Breivik entra in aula facendo il saluto nazista

Il killer della strage di Utoya, in Norvegia, risalente al 2011, Anders Behring Breivik ha fatto causa allo Stato per ”detenzione disumana”. Nel corso della prima udienza del processo, che si è tenuta nella palestra del carcere di Skien, nel sud della Norvegia, dove l’uomo è rinchiuso, l’autore della strage è entrato in aula facendo il saluto nazista, come è avvenuto anche in altre occasioni, quando era imputato per la strage compiuta. Tutti i fotografi presenti lo hanno immortalato, mentre soddisfatto si presentava davanti alla corte com la testa rasata. L’uomo che uccise 77 persone, che dice di essere trattato male all’interno del carcere, in realtà ha a disposizione tre celle, una tv, una console per i video game e un cortile per fare ginnastica.

Da non perdere