BMW Serie 4: difficile trovarne di più belle

Nel suo segmento, difficile trovarne di più belle. Bmw Serie 4 è la declinazione coupé del verbo Serie 3, dopo anni in cui bastava specificare la carrozzeria accanto alla serie. Adesso non più, i numeri pari indicheranno le versioni coupé, come accade per Serie 6 e presto la Serie 2. In 4 metri e 64 centimetri di lunghezza si accolgono quattro passeggeri, con un ambiente interno più caldo rispetto agli standard passati della casa di Monaco di Baviera. Ma è sotto al cofano che si giocano le carte vincenti, con una schiera di propulsori turbo abbinati al cambio automatico ZF 8 marce in grado di far miracoli: assicura sempre un risparmio di carburante rispetto al 6 marce, standard per tante motorizzazioni. Due turbo benzina e un diesel al lancio, quest’ultimo è il 2.0 184 cavalli, mentre al top c’è un 2.0 turbo benzina 245 cavalli e il tre litri sei cilindri turbo da 306 cavalli. Due Serie 4, le ultime, disponibili anche con trazione integrale xDrive. Il listino prezzi parte da 41.200 euro.

Da non perdere