Bersani: nessun danno neurologico

“Io vado in barca, e non sei in porto finché non metti i piedi a terra. Ma sono ottimista”. Sono state le parole di Ermanno Giombelli, il neurochirugo che ieri ha operato Pier Luigi Bersani, dopo il ricovero nell’ospedale di Parma, a causa di una emorragia cerebrale. Pier Luigi Bersani ha trascorso una notte tranquilla, dopo l’operazione subita nella nottata, il bollettino medico è dunque positivo e, si registra quindi un decorso post operatorio che lascia spazio alla speranza. Bersani si è svegliato dopo l’intervento di domenica notte e ha brevemente parlato prima con la moglie, Daniela, e poi con le figlie, Elisa e Margherita, giunte nella Rianimazione del reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di Parma. Le condizioni dell’ex segretario del partito Democratico restano stazionarie, la prognosi è ancora riservata. I medici durante una breve conferenza stampa hanno spiegato che la notte è stata tranquilla, i parametri vitali sono stabili e nella norma. La Tac eseguita ha confermato l’evoluzione positiva delle sue condizioni. E’ arrivato anche il messaggio di solidarietà da parte di Beppe Grillo.

Da non perdere