Berlusconi-Lario, ricorso respinto: ‘E’ fra i più ricchi al mondo, versi l’assegno’

Pubblicato da Redazione NanoPress Mercoledì 17 maggio 2017

La Cassazione ha respinto il ricorso di Silvio Berlusconi sulla separazione da Veronica Lario quindi l’ex premier italiano e leader di Forza Italia deve versare l’assegno di mantenimento di 2 milioni di euro al mese perché, spiegano i giudici della suprema corte, l’ex premier “è uno degli uomini più ricchi al mondo ed è “rilevante” la disparità dei suoi redditi rispetto a quelli della moglie”. Questo perché si parla di una separazione e non di un divorzio. Quindi la sentenza non contraddice la decisione di pochi giorni fa in cui sempre la Cassazione ha stabilito che il parametro per stabilire l’assegno di mantenimento è l’autosufficienza e non il tenore di vita. La separazione, chiariscono i magistrati, non è come il divorzio e il tenore di vita del coniuge va sempre garantito”.