Armi chimiche a Gioia Tauro

Sono arrivate a Gioia Tauro le armi chimiche della Siria, trasportate attraverso dei container, nei confronti dei quali sono state adottate ampie misure di sicurezza. La Prefettura di Reggio Calabria e il Ministero dell’Interno hanno varato uno specifico piano. In se stessa l’operazione non è molto complessa, ma è opportuno che vengano seguite alcune regole fondamentali. Le armi chimiche dovranno essere trasportate su una nave statunitense, la quale procederà poi a renderle innocue attraverso il sistema dell’elettrolisi. Sono state montate delle gru, le quali sono entrate in azione per scaricare i container. Per limitare i rischi è stato installato anche un generatore, che potrà entrare in funzione in caso di mancanza di energia elettrica. La zona è stata vietata ed è stato interdetto anche lo spazio aereo.

Da non perdere