Approvata la riforma del Senato

E’ passata a Palazzo Madama la riforma del Senato, inserita all’interno di un unico pacchetto di riforme, facendo parte del noto ddl Boschi. 183 sono stati i voti a favore, 4 astenuti e nessun contrario. Adesso il Senato si avvia a diventare soltanto un organo di rappresentanza delle autonomie, che tra l’altro avrà meno di un terzo dei membri attuali. Sarà concentrato a Montecitorio, invece, il potere di fare le leggi e quello di dare la fiducia al Governo. Si giunge così ad una tappa fondamentale, di quello che sarà ancora un lungo percorso, che prevede una discussione alla Camera su una riforma, che è stata oggetto di molte polemiche e che ha creato differenti tensioni proprio in Senato. Il Premier Renzi e il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi hanno espresso grande soddisfazione per i risultati ottenuti.

Da non perdere